Menu
Europa

Praga in 4 giorni: cosa vedere

Attraversata dalle acque della Moldava, Praga è la vostra destinazione ideale se siete alla ricerca di una capitale europea da visitare in pochi giorni. Da 10 anni a questa parte attira turisti da tutto il mondo grazie alla sua offerta turistica. Stiamo parlando di una città ricca di storia e cultura, elegante ma al tempo stesso moderna dotata di servizi efficienti e una movimentata vita notturna. Nell’articolo vi consiglieremo cosa vedere a Praga in 4 giorni proponendovi un itinerario misto tra “classico” e “insolito”.

Malé náměstí, una piccola piazza nel centro storico dove è ubicata la fontana più antica di Praga

Dove dormire a Praga

Probabilmente “dove dormire?” è la domanda che ci fate più spesso. Per quanto riguarda Praga noi abbiamo soggiornato presso Numa Flow, a due passi dalla “Casa Danzante” e dalla Moldova. La struttura è super moderna, dotata di ogni comfort ed è presente una cucina accessoriata. Il punto forte è la possibilità di fare il check-in online senza doverlo fare in struttura. Infatti, non esiste una reception fisica ma avrete un codice che vi permetterà di entrare e uscire dall’appartamento.  

Infine, potrete usufruire dei locker messi a disposizione prima che la stanza sia pronta e fino alle 20:00 del giorno del check-out. Per voi lettori che ci sostenete sempre abbiamo un regalo: se utilizzerete il nostro codice sconto ROADMINDTRIPNUMA15 avrete il 15% di sconto su qualsiasi appartamento della catena Numa. 

Come muoversi a Praga

Come dicevamo sopra, Praga è una città funzionale adatta alle esigenze del cittadino. I suoi mezzi pubblici sono efficienti e vi permetteranno di spostarvi da una parte all’altra senza difficoltà. Una volta arrivati in aeroporto, prima dell’uscita del terminal, troverete dei totem gialli, vi consigliamo di fare qui, anche con la carta, l’abbonamento ai mezzi pubblici valido 72h al costo di 330 CZK, circa 12-13€

Per raggiungere il centro prendete il bus 119 che vi porterà  alla metro A (fermata Nàdrazi Veleslavin) dopo 10 minuti scendete a Staromestka. In alternativa salite sul bus 100 scendete alla fermata Zlicin, prendete la metro B scendete alla fermata Karlovo Namesti.

 

Cosa vedere a Praga in 4 giorni

Giorno 1: lightbulb-torre dell'orologio-infinity book-Freud appeso-testa di kafka

Dopo le dovute premesse cominciamo il nostro “Cosa vedere a Praga in 4 giorni”. Molto probabilmente il  primo giorno in città coinciderà con il vostro arrivo. Se deciderete di alloggiare a Numa il nostro consiglio è quello di andare subito a depositare i bagagli per poi dirigervi nella città vecchia.

Il punto di partenza dell’itinerario, a piedi, sarà il The House of Black Madonna dove troverete una bizzarra e insolita scala a forma di lampadina! Proseguite per 300 metri e vi ritroverete nella splendida piazza della Città Vecchia

Alla vostra destra, imponente, si ergerà la Chiesa di Santa Maria di Tyn e davanti a voi il simbolo di Praga: l’Orologio Astronomico. Se riuscite visitate entrambi i monumenti ma ricordatevi di essere davanti all’orologio allo scoccare di ogni ora per assistere all’animazione delle sue figure. 

Dopo aver assistito allo spettacolo camminate in direzione della Municipal Library dove al suo interno è presente un’installazione davvero suggestiva e d’impatto chiamata Infinity book. 

 

tunnel libri praga
praga biblioteca municipale

Dalla biblioteca imboccate via Husova, percorrete la via per un paio di minuti e davanti a voi, in alto sulla sinistra, vedrete una scultura. Si tratta del famoso Freud appeso, una delle tante sculture dell’artista David Černý sparse per tutta Praga. Concludete il vostro primo giorno assistendo allo spettacolo della Testa di Kafka. La scultura ruoterà per 15 minuti ogni ora simboleggiando la metamorfosi.

Freud appeso cosa vedere a praga in 4 giorni
l'uomo con l'ombrello praga
testa di Kafka cosa vedere a praga in 4 giorni

Giorno 2: Casa Danzante-Kampa-Ponte Carlo-New City Hall

Durante il primo giorno vi abbiamo voluto far scoprire la Città Vecchia passeggiando nelle sue vie. Il punto di partenza del secondo giorno è la Casa Danzante, un edificio moderno ispirato allo stile di danza di Fred Astaire e Ginger Rogers. 

Proseguite attraversando ponte Jiraskuv, girate a destra e continuate a camminare lungo il Moldava fino ad arrivare a Kampa. Conosciuta come “La Venezia di Praga” quest’isola artificiale, con le sue stradine, vi farà tornare indietro nel tempo. Nonostante le sue ridotte dimensioni ha molto da offrire come il Mulino del Gran Priore risalente al 1400, il muro di John Lennon, decorato con graffiti ispirati al celebre cantante e il museo Kampa.

murales John Lennon cosa vedere a Praga
muro di John Lennon praga

A pochi minuti dall’isola di Kampa si trova la strada più stretta del mondo. Infatti, è così stretta che per attraversarla è necessario attendere che il semaforo diventi verde! 

fonte: ourbeautifulprague.com

Continuate il vostro itinerario attraversando un altro simbolo di Praga: Ponte Carlo. Risalente al 1357 è il ponte più vecchio di Praga; le 16 arcate, le 30 statue e le due torri poste alle estremità gli conferiscono un aspetto maestoso. Ammirarlo la mattina presto, o al tramonto, con la foschia vi trasmetterà un senso di mistero. 

Tornati di nuovo nella Città Vecchia prima di concludere il 2 giorno fate un salto al New City Hall. Al suo interno si cela una vera chicca ovvero l’ ascensore più pericoloso del mondo chiamato Paternoster. La sua particolarità è quella di non avere porte e di non fermarsi mai, per salire o scendere dovrete semplicemente saltare. Fidatevi, dopo averli provati una volta non vorrete più scendere.

Giorno 3: Castello di Praga-Beer Spa

Il terzo giorno sarà il meno faticoso del vostro “cosa vedere a Praga in 4 giorni”, infatti vi consigliamo di fare solo due attività in tutta la giornata. La mattina visitate il monumento più famoso di tutta Praga: il Castello. Vi consigliamo di arrivare per le 9:00 data l’alta affluenza e l’orario di chiusura. Per visitare con calma il castello ci vogliono dalle 3h in poi quindi prendetevi il vostro tempo. 

Cominciate la vostra visita dalla fine del percorso ovvero dal Golden Lane (vicolo d’oro) così da godervelo quasi in solitudine. Risalite al contrario visitando in ordine la Basilica di San Giorgio, il Vecchio Palazzo Realela Torre della Cattedrale e infine la Cattedrale di San Vito. Non dimenticate di assistere alle ore 12:00 al famoso e suggestivo cambio della guardia. Per info, orari e costo del biglietto date un’occhiata qui.

le casette del Vicolo d’oro

vetrata San Vito Praga
navata San Vito Praga
vetrata San Vito Praga

Nel pomeriggio per rilassarvi dopo questi tre giorni intensi di camminate concedetevi un bagno rilassante nella….birra! Avete capito bene, a Praga,potrete provare una delle tante Beer Spa. Noi abbiamo provato la Bernard Beer Spa, all’interno del MajesticPlaza Hotel. Il costo è  un po’ alto ma vi garantiamo che dopo 90 minuti uscirete rigenerati e pronti a ripartire.

Giorno 4: Giro in battello-Collina di Petřín

Non potete lasciare Praga senza farvi una mini crociera sul Moldava, quindi la mattina dell’ultimo giorno salite a bordo di uno dei tanti battelli e ammirate la città da un’altra prospettiva. Noi ci siamo affidati alla compagnia Prague boats per una semplice escursione di 50 minuti. Scegliete l’opzione che più vi aggrada consultando il loro sito.

la vista dai finestrini della Prague Boats

Il pomeriggio prendete la funicolare, inclusa nel vostro abbonamento, e salite sulla Collina  di Petřín, la più grande area verde di Praga. Lontani dal traffico e dalle masse, qui potrete fare numerose attività. Tra le tante noi vi consigliamo di salire in cima ad una riproduzione di dimensione ridotta della Tour Eiffel ( La torre di osservazione di Petřín) per ammirare la città dall’alto e divertirvi come bambini all’interno del Labirinto degli specchi. Fate attenzione a portarvi qualche contante con voi perché non è detto che accettino le carte.

fonte: avantgarde-prague.it

Eccoci finalmente arrivati alla fine, abbiamo cercato di consigliarvi cosa vedere a Praga in 4 giorni proponendovi un itinerario diverso dal solito. Per ovvie ragioni di lunghezza non abbiamo inserito niente su dove mangiare perché sono usciti altri due articoli dedicati uno ai ristoranti di Praga, l’altro sulle cose insolite da vedere; quindi non perdeteveli. Come sempre non ci resta che augurarvi buon viaggio,

Elena&Jacopo

1 Comment

  • Jacopo
    02/10/2023 at 6:30 PM

    Itinerario molto utile che non si limita alle solite cose

    Reply

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.