Menu
Italia / Toscana

Oasi di Campocatino: relax, trekking e natura

Immersa nella splendida cornice delle Alpi Apuane, a 1000 metri, si trova uno dei luoghi più incantevoli di tutta la Toscana: l’Oasi di Campocatino. Questa località montana è l’ideale per gli amanti del trekking o per coloro che vogliono trascorrere giorni di relax circondati dalla natura. Nell’articolo vi forniremo tutte le informazioni pratiche su come raggiungere l’Oasi, dove pernottare e cosa fare.

cappella di san viviano Oasi di Campocatino

Come arrivare

Per reggiungere questo luogo vi basterà impostare sul navigatore Oasi di Campocatino, dal Lago di Vagli sono circa 15 minuti d’auto. La strada è piena di tornanti e in alcuni punti abbastanza stretta, per questo vi consigliamo la massima attenzione. Una volta giunti a destinazione sulla sinistra, prima di entrare nel paesino, troverete uno spiazzo in cui potrete lasciare la vostra auto.

Oasi di Campocatino

Una volta scesi dall’auto la prima cosa che vi colpirà sarà la vista dell’imponente Monte di Roccandagia che ricorda molto i paesaggi dolomitici anziché quelli toscani. Lo scenario è davvero surreale, totalmente immerse nel verde troverete stradine e casette in pietra dette “Caselli”, un tempo abitazioni dei pastori. Nel 1991 la località è diventata Oasi Naturale della LIPU, ciò ha contribuito a mantenere incontaminato questo luogo.

caselli oasi campocatino
tipiche case di Campocatino
caselli campocatino
i "caselli"

Oasi di Campocatino: cosa fare

L’attività più comune, e praticata, da queste parti è senza dubbio il trekking, con percorsi per escursionisti principianti e esperti. Dalla piazza principale di Campocatino partono i seguenti sentieri CAI:

  • Eremo di S.Viviano: si tratta del sentiero più facile, con una camminata di 50 minuti, seguendo le strisce verdi e bianche, raggiungerete il suggestivo Eremo di San Viviano, incastonato nella roccia.
    eremo san viviano Oasi di Campocatino

    fonte garfagnanadream.it

  • Sentiero 177: di difficoltà intermedia, seguendolo raggiungerete in 1h il Passo della Tombaccia e in 2:20h il Passo della Focolaccia.
 
  •  Sentiero 147: adatto agli escursionisti esperti, è il sentiero più impegnativo. Con 2:40h di camminata è possibile raggiungere  il Passo Tambura, mentre con 3.10h si arriva al Passo Sella.

Per coloro che amano le attività adrenaliniche dall’Oasi partono anche numerosi percorsi da fare in E-Bike. In alternativa è sempre possibile rilassarsi in questo angolo di paradiso totalmente circondati dal rumore e dai profumi della natura.

fonte turismo.garfagnana.eu

Dove mangiare all'Oasi

L’unico ristorante che troverete lassù in cima è il Rifugio di Campocatino. Essendo l’unico vi consigliamo di prenotare con anticipo così non rischierete di rimanere a bocca asciutta.

Oasi di Campocatino: dove dormire

Se volete provare l’esperienza di dormire in un tipico “Casello” vi consigliamo di chiedere ai privati della zona che affittano le loro case in pietra o al Rifugio di Campocatino. 

cappella san viviano Oasi di Campocatino

Cosa vedere nei dintorni

Se avete intenzione di trascorrere una giornata diversa vi consigliamo di visitare il borgo di Vagli e il suo splendido lago. Inoltre, se siete coraggiosi, potrete provare a lanciarvi a 130km/h con la zipline del Vagli park

lago di vagli Oasi di Campocatino

la vista sulla valle ed il Lago di Vagli

Nella speranza di avervi invogliato o ispirato a scoprire questo piccolo angolo nascosto in Toscana vi auguriamo buon viaggio,

Elena&Jacopo

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.